Directions EMEA

“Directions” è una conferenza che si tiene ogni anno, promossa da Microsoft e dai principali partner, in cui si discute del presente e del futuro delle soluzioni Dynamics, in particolare di NAV.

Directions EMEA – quella del nostro continente – si è svolta a Madrid dal 4 al 6 Ottobre scorso. Ha tenuto banco “Dynamics 365” (la futura versione) con un susseguirsi di dichiarazioni e contro-dichiarazioni che hanno aumentato la confusione intorno a NAV. Perché tutto questo? Microsoft sta spingendo il software (non solo NAV) verso il Cloud, i cambiamenti saranno importanti e la concorrenza ne approfitta per screditare i prodotti.

Cerchiamo di fare chiarezza.

Intanto sul nome: “Dynamics” non è solo NAV. Prima delle versioni “365” almeno 5 prodotti – completamente diversi – erano targati “Dynamics”: Dynamics GP (Great Plains, mercato USA), Dynamics SL (Solomon, mercato USA), Dynamics NAV (Navision, mondo), Dynamics AX (Axapta, mondo), Dynamics CRM (Customer Relationship Management, mondo).

La stessa divisione è rimasta, anzi aumentata, nelle nuove versioni “365”. Contando anche i prodotti preliminari abbiamo: 365 for Finance and Operations, 365 for Sales, 365 for Customer Service, 365 for Retail, 365 for Talent, 365 for Project Service Automation, 365 for Marketing!

Insomma “Dynamics” sta a “Office” come “NAV” sta a “Word”.

La confusione sul Cloud è iniziata dapprima con Dynamics CRM: alcuni anni fa Microsoft ha speso una potente campagna commerciale per dirottare clienti e partner sulla versione Cloud. Nei prodotti CRM è Salesforce a giocare il ruolo di leader, con un modello esclusivamente Cloud. Microsoft non è mai riuscita ad insidiare seriamente Salesforce, tanto da spingersi ad una clamorosa proposta di acquisto nel 2015: offerti 55 miliardi di dollari, rifiutati da Benioff (CEO di Salesforce).

Tutto è proseguito con AX7: nel 2016 la nuova versione dell’ERP fu presentata esclusivamente per il Cloud, ospitata nell’infrastruttura di Azure.

Ma perché il Cloud genera tutte queste apprensioni? Potremmo scrivere pagine e pagine, ma in sintesi gli aspetti controversi sono:

  • Un cliente di una versione precedente che riceve un aggiornamento solo Cloud, è obbligato a portare fuori il proprio software ed i dati
  • Il modello di spesa passa da CAPEX a OPEX per tutta la durata in cui il software viene utilizzato
  • Possono esserci problemi di banda
  • Possono esserci problemi legati all’uso del browser come client di accesso all’ERP
  • Il partner ha un accesso limitato all’infrastruttura e non può modificare profondamente il comportamento del gestionale

In particolare l’ultimo punto è quello che ci sta più a cuore. I progetti ERP sono complessi e spesso pieni di personalizzazioni. Il cliente non si accontenta di una soluzione 100% standard, vuole adattare il software ai propri processi, vuole far crescere l’ERP con sé. Per molti un ridimensionamento del ruolo del partner nei progetti ERP è inconcepibile.

Veniamo quindi a NAV. Chiarito che stiamo parlando di uno dei tanti prodotti Dynamics, questa slide è certamente chiarificatrice:

Il prodotto futuro, nella versione “365”, ha ancora il nome in codice “Tenerife”. NAV continuerà ad essere sviluppato in due versioni: on-premises e Cloud. Anzi la versione che girerà nel Cloud avrà la stessa tecnologia di quella on-premises. Perché il Cloud è certamente una risorsa, ma un gestionale non è la posta elettronica e questo Microsoft lo sa bene, tanto che con AX ha dovuto fare una parziale marcia indietro rilasciando a Giugno 2017 la versione on-premises di 365 for Finance and Operations Enterprise.

Avremo quindi a Dicembre 2017 la versione “NAV 2018” ed a primavera 2018 la versione “NAV 2018 R2”.

I cambiamenti spaventano e Microsoft è a dir poco “vulcanica”. Le tecnologie che produce e sviluppa non sempre hanno lunga vita: basti pensare al flop di Windows 8 oppure a quello ancora più clamoroso di Windows Phone. Ma complessivamente l’ecosistema Microsoft è solido e questo dinamismo è proprio alla base della crescita dei prodotti. È solo grazie a questi cambiamenti se oggi NAV è un prodotto moderno, superiore alla concorrenza, nonostante sia nato nel 1987.

Tutti a lamentarsi dei cambiamenti, ma chi oggi acquisterebbe un prodotto con un futuro basato su vecchia tecnologia?

 

Chiama subito per maggiori informazioni +39 0113473770
oppure lasciaci i tuoi recapiti e sarai contattato il prima possibile:



 

Lascia un commento