.NET multipiattaforma

Da qualche settimana Microsoft ha rilasciato la prima versione multipiattaforma del framework .NET, aprendone i sorgenti a tutti tramite GitHub.

È un momento storico perché con .NET, ormai dal 2002, sono sviluppate la maggior parte delle applicazioni per Windows. La disponibilità del framework per Linux e MacOS rappresenta una grande opportunità per gli sviluppatori per allargare il proprio pubblico e la compatibilità delle applicazioni.

Le applicazioni .NET possono essere scritte in vari linguaggi ma il principale rimane senza dubbio C#. Per molti (me compreso) C# è il miglior compromesso tra strutturazione del codice, flessibilità e chiarezza espositiva. Finalmente è possibile utilizzare C# su Linux con il supporto diretto di Microsoft, prima possibile solo tramite Mono (un framework alternativo non perfettamente compatibile).

Rendere .NET multipiattaforma consentirà a Microsoft, ancora una volta, di insidiare il dominio di Java ed intelligentemente si è partiti da ASP. Infatti lo sviluppo delle nuove applicazioni ormai è sempre più diviso tra backend e frontend. I nuovi client nascono per browser e con un mix di tecnologie (sostanzialmente HTML5 e JS) utile ad essere fruibile su qualsiasi dispositivo. Ma lato backend sarà possibile sfruttare ASP realizzando siti (o meglio application server) con tutta la potenza di C#. E soprattutto di Visual Studio.

NetCoreDownload

Interessante anche il supporto per Docker (ormai una realtà affermata come alternativa alla virtualizzazione) e la disponibilità di Visual Studio Code, un editor di codice gratuito che porta IntelliSense su tutte le piattaforme.

Maggiori informazioni e download di .NET Core qui https://www.microsoft.com/net/core

Puoi scaricare Visual Studio Code da qui https://code.visualstudio.com/

 

Chiama subito per maggiori informazioni +39 0113473770
oppure lasciaci i tuoi recapiti e sarai contattato il prima possibile:



 

 

 

Lascia un commento